lunedì 29 febbraio 2016

Non si può vincere sempre !

Oggi é il 29 febbraio , un giorno speciale , non tornerà che tra quattro anni !
Quindi voglio raccontarti una cosa diversa...ti mostro le volte che ho partecipato ad un concorso e non ho vinto !
Non sempre si vince ma se si partecipa...qualche soddisfazione arriva !
Ho vinto nel 2012 una macchina da cucire Bernina , non avevo un blog e nemmeno una pagina Facebook o Instagram pubblica...quindi anche se sono passati tre anni ti mostro il mio elaborato che ha meritato il terzo premio ! Il concorso chiedeva di mostrare cosa avresti realizzato con una una macchina da cucire...io ho progettato un paralume per la camera delle mie bambine , a forma di mongolfiera .


Lo scorso anno ho vinto il super premio offerto da Varier in collaborazione con CasaFacile realizzando un video che puoi vedere qui che mostrava il concetto di ergonomia di cui Varier sono maestri !  Ma parliamo delle volte che non ho vinto ?
Ho partecipato al concorso per i 100 anni di Amarena Fabbri ( lo puoi vedere qui ) ma ecco chi ha vinto qui ( de gustibus non est disputandum ) .
Ho partecipato anche al concorso di BluKids in collaborazione con CasaFacile , avendo due bambine mi ha attratto subito l'idea di realizzare la grafica per una maglietta da bambini a tema natura !
Ne ho disegnata una di getto rendendomi conto poi che la richiesta era per una maglietta unisex , la mia grafica era molto femminile ( ops ) quindi consiglio per chi vuole partecipare a concorsi creativi ,
prima di tutto leggere  bene tutto il regolamento !
Ho disegnato altre due magliette che evidentemente non erano quello che cercava BluKids perché
puoi vedere chi ha vinto qui , mi sono divertita a immaginarle e disegnarle , il tema natura era molto
ampio ma dovendo pensare ad una maglia unisex le possibilità si restringevano !


Ho letto poi su CasaFacile ( si capisce che rivista leggo ? ) che Franke per la sua campagna pubblicitaria "Make it Wonderful" ha chiamato a raccolta illustratori di tutto il mondo e avrebbe allargato l'iniziativa alle lettrici di CasaFacile , si chiedeva di interpretare in modo divertente e gioioso il frigorifero Franke . Questo é il mio contributo..non lo trovo bilanciato , troppi spazi vuoti , ecco cosa succede a fare le cose quando si ha poco tempo!


 Mi piacciono i concorsi creativi , dove si vince un premio se meritato e non grazie ad una estrazione casuale ! Si mettono in moto l'immaginazione e la fantasia , si progettano cose che non si sarebbero fatte in giornate ordinarie ! Così , anche se non si vince niente ci si è arricchiti sperimentando !


venerdì 26 febbraio 2016

Super poteri o Banana Bread !?


Voglio iniziare così , con un cake soffice e profumatissimo...il banana bread più buono che abbia mai assaggiato ! La ricetta é di Chiarapassion e la trovi qui , mmmmh..con noci e pezzi di cioccolato , Provare per credere !

Che settimana tosta , i virus son sempre più aggressivi , bambine ammalate e io inevitabilmente rallento il mio programma così adesso ho in attesa ceramica da smaltare e cuocere per la seconda volta e porcellana in bianco e nero che aspetta i colori ! Ho tante idee che aspettano di venire realizzate...così tante che se non le annoto le dimentico e a dire il vero forse meglio non annotarle perché non ho il tempo materiale per applicarmici...mi sento un litro di acqua in una bottiglietta da mezzo litro !! Come si fa ? Un colpo al cerchio e uno alla botte...ma non rinuncio a niente , mi piace troppo quello che faccio !






Ceramica che nasce dalle mie mani , modellata e decorata da me e porcellana bianca da dipingere...
Amo entrambe le cose...e non solo !


Sono ancora quella bambina che ama disegnare più di ogni cosa , che tiene i pastelli in ordine cromatico e ama i colori , le caramelle e i fiori petalosi !

Presto ti mostrerò le ceramiche che smalterò nei prossimi giorni , la porcellana con ghirigori personalizzati e anche un biglietto illustrato...perché anche se a volte penso di non poter arrivare dappertutto...poi faccio tutto quello che avevo in programma ! 
{ forse merito del banana bread !? }





lunedì 15 febbraio 2016

Targhette felici per Famiglie felici

Ogni famiglia é unica e la sua unicità ne fa la sua bellezza.
C'è chi ama la montagna , chi i viaggi , chi il mare...chi ha tanti animali e chi tanti figli...
Io mi affeziono un po' ogni volta alle famiglie che dipingo !


Non dipingo ritratti ma riprendo i tratti somatici dei componenti della famiglia , così , quando mi dicono " siamo proprio noi , come siamo belli , é più bella di come la immaginavo " con gioia , gratitudine ed entusiasmo.....io sorrido felice.
Ti confido una cosa...nell'ultimo anno mi sono avvicinata al mondo della ceramica , ho imparato e sto imparando a modellare l'argilla , ho pensato spesso che se non impiegassi tanto tempo per dipingere il terzo fuoco forse , sarei già più esperta e avrei più esperienza con argilla-ingobbi-smalti e cristallina....avrei magari fatto il corso di tornio che c'è nel mio cassetto dei sogni...
Non ho pensato di abbandonare per sempre la decorazione della porcellana , non butterei via vent'anni di esperienza....ma ci ho pensato si , a prendere una pausa...
Poi però dipingo targhette come queste e leggo la felicità nel personalizzare la propria porta di casa , il proprio rifugio e nido d'amore , la propria isola felice e dare il benvenuto al mondo in modo unico e colorato e....no , non riesco a smettere !


Nonostante siano tanti anni che dipingo , il terzo fuoco mi regala sempre emozioni , non mi delude mai ! I colori così brillanti , vivi....amo la cottura del terzo fuoco !






Se anche la tua casa aspetta una targa personalizzata puoi scrivermi qui !

^_^




giovedì 11 febbraio 2016

Siore e Siori...ceramica

Caro diario ti ho un po trascurato ?
In realtà sono solo dieci giorni che non ti scrivo ma sono successe tante cose...parlo di cotture di argilla e cristallina e di porcellana ! Si ci sarebbe da dire anche sull'ultimo virus che sta decimando le classi di bambini a scuola ma cerco di ignorarlo sperando le mie tengano duro ! ( la sinusite ci basta...arriverai primavera o a marzo ci tocchera la neve ?!) 
Ci eravamo lasciati in attesa della cristallina (qui) dividendomi tra decorazione terzo fuoco e argilla non riesco a dedicarmi come vorrei alla sperimentazione...i tempi solo lunghi e ogni volta che uso la cristallina mi sembra la prima (aiuto..non proprio la prima ma ci siamo vicini) !


Comunque poi mi giro , incrocio il disegno di Carmen Mok che mi ricorda di mantenere la calma e...riempio il forno , spengo la luce del mio mini-Moni-lab e ci vediamo domani ! 

Monila Lab

Il giorno seguente nel Moni-Lab c'è un bel caldino , il forno é in fase di raffreddamento ma ancora intorno ai 500/400 gradi (interni)...da 1000 gradi la discesa é lenta e posso aprirlo verso sera .
E scoprire se è tutto ok ! 


Tolgo i pezzi uno ad uno , quasi ancora tiepidi , così lisci e lucidi...li guardo da tutti i lati come una mamma guarda per la prima volta la sua creatura venuta al mondo..
Può sembrare esagerato come paragone , ma ogni pezzo che nasce da un blocco grigio e informe di argilla viene modellato , spostato con delicatezza , rigirato , smussato , decorato , coccolato e poi l'attesa ; attesa dell'asciugatura , attesa della cottura...e quando lo vedi trasformato in ceramica lucida e tintinnante sì , vedi la tua creatura per la prima volta ! 
Sono contenta , finalmente ho raggiunto l'intesa giusta con la cristallina ! 


Il mio assistente formato tascabile ^_^


Tavolozze che diventeranno spille e collane


Piattino con Sirenetta 




Volpi assonnate da appendere 



Tazzotta con Unicorno 


Pianoforte nero...

Non sono mancati gli incidenti , il pianoforte verde acqua ha avuto una rottura in seconda cottura..forse é stato la causa dello spostamento di una bambina (delle due che dovevano essere sedute al piano ) così é caduta e s'è incollata ad una cosa vicina -grazie alla cristallina- 
Così ci risiamo...se voglio due bambine al piano le dovrò rifare !
Ma non mi abbatto , la considero tutta esperienza , solo mi dispiace non avere tempo di farlo subito ! 

Resilienza !

Non posso mostrarti tutto oggi o questo sarà il post più lungo della storia del mio blog...ma forse ho già battuto il record !



martedì 2 febbraio 2016

Vaso o ritratto ? Entrambi !

I vasi che dipingo non ritraggono solo personaggi famosi come Frida Kahlo o Amélie Poulain ( ne trovi due in misure differenti nello shop , in saldo ancora per qualche giorno! ) ritraggono anche persone comuni , a volte con il loro amico a quattro zampe tra le braccia  - qui ad esempio - , a volte con il lavoro a maglia o una tavoletta di cioccolato ! 
L'ultima coppia di vasi che ho dipinto ritrae una coppia di promessi sposi...cosi carini , giovani e innamorati ! 


Lui le porge una Peonia e lei ha un cuore che trabocca di Amore...



Mi dicono che questi vasi che li rappresentano , saranno sul tavolo del ricevimento il giorno delle nozze , così scegliamo colori delicati per gli abiti , niente blue jeans per lui !
Sono pronti per passare una notte bollente { nel forno per ceramica ! } e i colori diventeranno lucidi e brillanti !

Ovviamente come insegna la legge di Murphy , se devi fare delle foto sarà una giornata grigia e nebbiosa !



Spero tanto di ricevere dagli Sposi una foto del loro tavolo con i vasi colmi di Peonie e gioia !
I miei Auguri li ricevono da subito !


lunedì 1 febbraio 2016

Di argilla e perseveranza

Parlando di argilla lo scorso mese (sí é già febbraio !) ci eravamo lasciati con diverse cose crude e ancora grigie...pinne , pianoforti , lune e gattini (lo vedi qui) ma non erano le uniche cose che ho modellato in attesa di asciugare e cuocere..


Ogni pianoforte ha il suo sgabello e al mio piano , ci sono anche due bambine (guarda caso)
Bambine che ho modellato tre volte ; le prime avevano capelli formati da fili troppo sottili e lunghi , estremamente delicati da crudi e sbriciolati al primo tocco ! Le seconde che ho modellato erano perfette , erano...perché sono cadute , ancora crude (poco prima di andare in forno) e addio braccio e capelli a una e gambe all'altra (non dirò chi o come le ha fatte cadere ma ho passato minuti di silenzio guardandole in preda allo sconforto) Finalmente le bambine numero tre ! Mentre le giravo e rigiravo tra le mani per colorarle sopra , sotto , davanti e dietro con gli ingobbi prima della cottura....nonostante cercassi di farlo in tutta delicatezza i capelli di una mi sono rimasti in mano.....
Oh my God!! Questa volta però le ho cotte nonostante l'incidente di percorso e conto di incollare i capelli una volta terminata la smaltatura... Insomma vedremo , certo é che oltre alla pazienza , l'argilla mi sta insegnando anche la perseveranza ! 

C'era poi un unicorno in tazza....con una faccia che esprime un po la simpatia e un po lo stupore di ritrovarsi in una tazza e immerso di latte o the (quando capiterà!)


La tazzotta (sí proprio tazzotta,grande quanto basta e imperfetta quanto basta) l'ho dipinta di rosa 


 ...e l'unicorno beh...color unicorno 


Ho modellato anche piccoli toast che diventeranno calamite e tavolozze di colori che saranno poi spille e ciondoli per collana...


Ecco di chi era la pinna che avevi visto...una sirenetta addormentata sulla sabbia , forse sogna mondi a lei sconosciuti !


 Infine si specchia nel forno un gattino sulla luna , col nasino all'insù , guarda una stellina che appenderò dopo la smaltatura...ci siamo quasi , tra pochi giorni potrò mostrarti di più !